Comandi di modifica della dinamica (in una macchina CNC Amastone)

per una migliore finitura e tempi di lavorazione più brevi

Hai mai sentito parlare dei comandi macchina ERF=@R, ERF=@F oppure ERF=@N ?

Si tratta di comandi disponibili nel set standard presente in un pantografo CNC amastone Next (grazie all’utilizzo di un controllo altamente professionale come OSAI) e che permettono di modificare la dinamica dei movimenti della macchina CNC.
Se sai quando usarli questi comandi possono fare un’enorme differenza in termini di tempo di lavorazione e qualità della finitura di una lavorazione.

Per dinamica si intende il modo in cui la macchina affronta ogni curva e ogni cambio di direzione. La dinamica quindi modifica il bilanciamento tra velocità e precisione.

Precisione VS Velocità

Precisione VS Velocità

Con una macchina CNC si possono eseguire tantissime tipologie di lavorazione e spesso molto diverse tra loro, dalle scritture ai ribassi, dai tagli alle lavorazioni 3D.
Se sei un operatore di macchine CNC  ti sarà sicuramente capitato in certi casi di voler prediligire la precisione alla velocità, mentre in altri di voler fare il contrario senza sapere come agire.
Con i comandi di cui stiamo parlanto invece puoi cambiare facilmente il tipo di comportamento della macchina e sei in grado o di ottimizzare i tempi di lavorazione, o di ottenere una finitura superiore alla media.
Questi comandi si possono eseguire in macchina sia come comandi MDI (Manual Data Input) che direttamente all’interno del codice ISO della lavorazione. All’interno dello stesso programma la macchina potrà quindi cambiare automaticamente il proprio “carattere” (più dolce o più nervoso?).

I comandi che voglio approforndire in questo articolo sono 3 e di seguito li vediamo nel dettaglio:

  1. ERF = @R
    Con questo comando assegniamo alla variabile ERF il valore @R.
    La lettera R sta per Roughing (sgrossatura).
    Questo comando quindi imposta la macchina in modalità sgrossatura, massimizzando la velocità di taglio.
  2. ERF = @F
    Con questa istruzione assegnaimo alla variabile ERF il valore @F.
    La lettera F sta per Finishing (finitura) e con questo comando quindi la macchina affronterà i movimenti con una modalità estremamente dolce, affrontando le curve e gli spigoli in modo da ottenere una qualità di finitura ottimale.
  3. ERF = @N
    Nel caso in cui si cerca un compromesso tra velocità di lavorazione e finitura del pezzo si potrà assegnare alla variabile ERF il valore N che sta per Normal (bilanciamento normale).

Amastone next modalità sgrossatura
Amastone next modalità finitura

Vediamo allora un esempio pratico nel codice ISO delle 2 fasi di lavorazione rappresentate nelle 2 immagini.

In questo esempio la lavorazione consiste in due operazioni: la sgrossatura, in arancio, e la finitura laterale del bordo, in azzurro.
Nella prima fase vogliamo prediligire la velocità perche si tratta di un’operazione di sgrossatua e per questo inseriamo nel codice il comando: ERF = @R

In questo modo stiamo dicendo alla macchina di lavorare con dinamica in modalità “veloce”, adatta ad effettuare movimenti ottimizzati in termini di tempo di lavorazione e quindi indicata per lavorazioni di sgrossature.
Dopo la fase di sgrossatura il programma prevede una passata di finitura del bordo.
In questa seconda fase, inserendo nel codice il comando ERF = @F impostiamo invece la dinamica in modalità “precisione”. In questo modo stiamo dicendo alla macchina di prediligire la precisione alla velocità. Con questo comando quindi si imposta in macchina una dinamica che ottimizza la qualità della finitura. La macchina eseguirà movimenti morbidi e otterremo una precisione di taglio assoluta.

CODICE ISO DI ESEMPIO


N6 (UAO,1)
N7 G90
N8 G79 G0 Z0
N9 M3 S8000

;MODALITA’ DINAMICA SGROSSATURA
ERF = @R

N10 G0 X100.182 Y103.937
N11 Z50
N12 M8
N13 G0 Z5
N14 G1 Z-5 F800
N15 X103.434 F100

.

N86 G79 G0 Z0
N87 M5
N88 M9
N89 ;——- CAMBIO UTENSILE ——-
N93 T3.3M66
N94 M3 S6000

;MODALITA’ DINAMICA FINITURA
ERF = @F

N95 G0 X12.682 Y191.437
N96 Z50
N97 Z5
N98 G1 Z-5 F200
N99 X190.934 F50
N100 Y9.568

.

N106 M30

Non è finita qui

Questi comandi possono essere anche opportunamente calibrati in base a particolari esigenze di lavoro.
@R, @F, @N sono infatti 3 valori numerici che in fase di configurazione della macchina possono essere incrementati o decrementati dagli sviluppatori del software. In questo modo è quindi possibile aumentare o diminuire il livello assoluto di precisione e velocità.
Ovviamente in un pantografo CNC amastone i tecnici possono modificare questi parametri anche da remoto, in fase di post-vedita se è richiesto dal cliente per particolari situazioni.


E tu? hai mai usato queste funzioni,o altre simili, per modificare la modalità di lavorazione della tua macchina a controllo numerico.
Facci sapere e lascia un commento sotto.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *