Fatti di pietra: dal 16 al 20 dicembre 2019

20 dicembre 2019

Quarto appuntamento con Fatti di Pietra, la nostra rubrica dedicata alle notizie online dal mondo del marmo. Anche stavolta ti proponiamo articoli dedicati all’economia del nostro settore e all’innovazione tecnologica in costante crescita.

1. A Carrara la prima quotazione in Borsa (29/10/2019)

Franchi Umberto Marmi sarà la prima azienda quotata del distretto lapideo di Carrara.

Entro fine anno, massimo all’inizio del 2020 avverrà lo sbarco in borsa. Il nome storico e nobile di Carrara ha visto sfumare la trattativa col fondo Peninsula Capital nel private equity, perciò sceglie di approdare nella quotazione a Piazza Affari.

– Il Sole 24 Ore, continua a leggere l’articolo qui

2. EU-Singapore: Via libera alla rimozione dei Dazi dal 21 Novembre 2019 (22/11/2019)

Dal 21 novembre 2019 è entrato in vigore formalmente l’Accordo di Libero Scambio firmato dall’Unione Europea e dalla Repubblica di Singapore. Una decisione che comporta notevoli vantaggi daziari e commerciali.

I dazi doganali dall’UE verso Singapore vengono ridotti da entrambe le parti, ma con un vantaggio immediato che va a favore degli esportatori europei: molteplici prodotti provenienti dall’UE e importati saranno esenti da tutte le misure tariffarie e daziarie, al contempo le medesime condizioni già in vigore non cambieranno.

Exportiamo.it, continua a leggere l’articolo qui

Depositphotos 75769531 L 2015.jpg 1200x784

3. Marmo, dopo 14 anni un nuovo regolamento degli Agri (15/11/2019)

Dopo 14 anni dall’ultimo aggiornamento, il comune di Carrara si dota di un nuovo Regolamento degli Agri Marmiferi. Grazie a due documenti volti a riformare la gestione di un tale settore strategico, la situazione può essere finalmente sbloccata.
Bastano pochi passaggi burocratici e il Regolamento degli Agri Marmiferi sarà approvato entro fine anno, migliorando notevolmente lo svolgimento delle attività inerenti.

gonews, continua a leggere l’articolo qui

4. Pietà Bandini di Michelangelo: restauro al via (22/11/2019)

La Pietà Bandini, capolavoro di Michelangelo Buonarroti nella sua vecchiaia, sarà protagonista di una notevole operazione di restauro nel Museo dell’Opera di Firenze, luogo d’arte in cui è già conservata.

La scultura di alta complessità marmorea ha un vissuto particolare: Bonarroti ha deciso inspiegabilmente di interromperne la lavorazione, rischiando di mandarla totalmente in frantumi. L’intervento che verrà attuato dovrà ricostruire parti del marmo incompiuto con una cura impercettibile, in modo tale da mantenerne le caratteristiche uguali a occhi nudo.

– Il Sole 24 Ore, continua a leggere l’articolo qui

Schermata 2019 12 18 Alle 19.57.16

5. 4 Strumenti di Google da utilizzare per l’export (27/11/2019)

Google è una fonte inesauribile di risorse, tra cui le PMI, una serie di tool gratuiti che da anni sviluppa e mette a disposizione di chi ne ha bisogno, in modo tale da prendere le decisioni giuste in materia di strategie di internazionalizzazione.
Spesso questi strumenti non vengono diffusi e sono poco conosciuti, pertanto in questo articolo vengono illustrati quelli più utili ed efficaci.

– Exportiamo.it, continua a leggere l’articolo qui

6. Dalla Sicilia alla Grande Mela: “Il mio Toro compie trent’anni e resta un simbolo di libertà” (14/12/2019)

Il 16 dicembre del 1989, lo scultore Arturo Di Modica (siciliano di Vittoria) collocò senza autorizzazione nello spazio antistante la Borsa di New York una scultura di 3,2 tonnellate da lui lavorata per anni.
Il Charging Bull, nome dell’opera, fu spostato nel Bowling Green Park, diventando così uno dei simboli di New York insieme alla Statua della Libertà. In trent’anni, il maestro siciliano ha realizzato ulteriori sculture a livello mondiale, dimostrando talento e passione.
In quest’articolo troverete un’intervista realizzata in occasione del suo ultimo progetto, chiamato Nuovo Rinascimento: il modo più artistico per rappresentare la rinascita culturale e artistica della sua città.

– Repubblica.it, continua a leggere l’articolo qui

Per oggi è tutto, Fatti di pietra tornerà presto con nuovi aggiornamenti. Cogliamo l’occasione per augurarvi buone feste, e se questo articolo ti è stato utile puoi condividerlo sui tuoi canali social. Alla prossima!

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *